Team delle Pratiche di Giustizia Riparativa

  • Convegno sulla Marginalità Minorile - Roma, 12 Dicembre 2018

     

    musei Museo Criminologico Roma

    "Le nuove frontiere della marginalità minorile. Il ruolo del Terzo Settore" è il titolo del convegno che si terrà a Roma mercoledì 12 dicembre alle ore 9.30 presso il Museo Criminologico di Palazzo del Gonfalone. La scelta della location non è casuale: il Palazzo del Gonfaloner era fino al XIX secolo sede della Casa di Correzione dei giovani minorenni provenienti dal carcere clementino.

    L'AICS - Associazione Italiana Cultura Sport, in collaborazione conCittadinanzattiva,PsicoIus e ilConsiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali, ha promosso questo convegno per analizzare il fenomeno della microcriminalità minorile e delle sue degenerazioni.

    L'obiettivo del convegno è quello di porre le basi per la creazione di un'intesa tra Terzo Settore e Dipartimento di Giustizia Minorile, al fine della costruzione di una rete di volontariato capace di fornire risposte efficaci ai giovanissimi e alle giovanissime ad alto rischio di disagio.

    Sarà un'occasione di apprendimento e confronto, alla quale interverranno l'onorevole Bruno Molea, presidente AICS,Claudia Fiaschi, portavoce del Forum del Terzo Settore,Gemma Tuccillo, capo del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità, Gianmario Gazzi presidente del CNOAS, Antonio Gaudioso segretario generale di Cittadinanzattiva, Diletta Cigolini ricercatrice dell’Università di Padova, il campione olimpionico Daniele Masala, e lo psicoterapeuta Antonio Lojacona. Saranno presenti anche Antonio Turco, responsabile del Dipartimento delle Politiche Sociali di AICS, e Cosimo Rega, ex camorrista, oggi attore della Compagnia Teatrale Stabile Assai di Rebibbia.

    10127

    L'appuntamento è dunque mercoledì 12 Dicembre 2018 al Museo Criminologico (via del Gonfalone, 29 - Roma).

    Per l'accreditamento all'evento è necessario scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Dott.ra Doriana Chirico, addetta alla comunicazione

    Doriana Chirico è Psicologa, con formazione in Neuroscienze e Neuropsicologia Forense.

    Profilo CVNel 2013 ha conseguito la laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche per l'Analisi e la Valutazione Clinica dei Processi Cognitivi presso l'Università degli Studi di Roma "Sapienza" con una tesi sulle interazioni tra memoria iconica e attenzione (relatore: Prof. Enrico Di Pace). L'anno successivo ha frequentato un corso di Alta Formazione in Criminologia, elaborando una tesi dal titolo "Evoluzione del trattamento penitenziario, conseguenze psicologiche della detenzione e prospettive di prevenzione del crimine".

    Nel 2016 si è laureata con lode inNeuroscienze Cognitive e Riabilitazione Psicologica presso l'Università degli Studi di Roma "Sapienza" con una tesi sperimentale dal titolo"Gli effetti neurobiologici e comportamentali dell'esposizione a nicotina post-natale", svolta presso l'Istituto Superiore di Sanità (relatori: la Prof.ssa Tiziana Pascucci e il Prof. Walter Adriani).

    I risultati di questo studio sono stati poi pubblicati sulla rivista internazionale Neuroscience, in uno dei primi articoli sugli effetti negativi del fumo in allattamento (per approfondire:Link articolo). 
    Successivamente ha svolto il tirocinio post-lauream presso l'Istituto di Biologia Cellulare e Neurobiologia del CNR di Roma e presso il Consultorio Familiare di Melito Porto Salvo (RC), per poi sostenere e superare l'Esame di Stato per l'Abilitazione alla professione di psicologo durante la prima sessione di giugno 2018.

    Parallelamente, ha partecipato al Bando della Regione Lazio "Torno Subito 2017" per la sezione Formazione e vinto il finanziamento per il progetto "Neuropsicologia Forense: nuovi ambiti applicativi per le Neuroscienze come risorsa per il potenziamento professionale e per la tutela del territorio". Questo le ha permesso di frequentare durante l'anno accademico 2017/18 il Master di II livello in "Psicopatologia e Neuropsicologia Forense" del Prof. Sartori presso l'Università degli Studi di Padova e, dunque, consolidare la formazione in ambito giuridico-forense. Dopo un periodo di tirocinio svolto presso lo Studio Legale "Veneto & Veneto", in cui si è occupata delle sinapsi esistenti tra Neuroscienze e Diritto Penale sviluppando una tesi dal titolo "Neuroscienze e Diritto Penale: l'evoluzione del contributo psicologico all'interno del processo penale". Grazie a questo progetto dell Regione Lazio, sta svolgendo un periodo di tirocinio presso PsicoIus - Scuola Romana di Psicologia Giuridica

    Da sempre appassionata di scrittura, comunicazione e divulgazione scientifica, ha collaborato con Hafrica.Net, sito di divulgazione neuroscientifica, scrivendo alcuni articoli per il Festival della Psicologia 2017. Attualmente è founder di Shades of Brain e co-founder di AddicTo - Psicologia e Dipendenze.

  • Evento speciale nella Settimana della Giustizia Riparativa a Tempio Pausania

    Nella Settimana della GiustiziaRiparativa 2018, nello specifico durante laXI Conferenza Riparativa cittadina (Nuchis, casa di reclusione "Paolo Pittalis"), verrà presentato il libro La luna del pomeriggio, nato da un’idea diGiovanni Gelsomino che, insieme a un gruppo di detenuti, ha raccolto le loro testimonianze critico-introspettive. Il libro, sviluppato nell’ambito del corso di scrittura creativa, è uno strumento atto a combattere la tentazione di scegliere la via dell’illegalità. 

    Il progetto editoriale fa parte del più ampio programma di Tempio Città Riparativa che ha visto la casa di reclusione "Paolo Pittalis" protagonista del percorso di sperimentazione e messa a punto di pratiche di Giustizia Riparativa, promosso e realizzato dalla Prof.ra Patrizia Patrizi e dal suo Team delle Pratiche di Giustizia Riparativa del Dumas, Università degli Studi di Sassari. 

    Il libro verrà inviato gratuitamente ad alcuni istituti di scuola superiore selezionati nei capoluoghi di regione.

    L'appuntamento è, dunque, per Giovedì 29 novembre 2018 ore 15.00 presso la Casa di Reclusione "Paolo Pittalis". 

  • Implementing Restorative Justice with Child Victims - Brussels, 7 Dicembre 2018

    Brussels ha ospitato la Conferenza finale del progetto "Implementing Restorative Justice with Child Victims" (2016-2018) coordinato dall'International Juvenile Justice Observatory assieme ad altri partners, tra cui l'European Forum for Restorative Justice.

    47681085 2432231860139485 9000786920107671552 n

    L'obiettivo dalla conferenza consisteva nella presentazione dei risultati ottenuti in questi due anni di attuazione del progetto, finalizzato allo sviluppo e alla promozione di linee guida standardizzate per quanto riguarda l'applicazione delle pratiche di giustizia riparativa in cui i bambini sono parti interessate.

    Data la natura internazionale del progetto, esso ha rappresentato l'opportunità per l'apprendimento reciproco e per la condivisione delle migliori pratiche di giustizia riparativa tra sei paesi europei: tra questi, Belgio, Irlanda del Nord, Finlandia applicano già queste pratiche con i bambini, mentre Francia, Lettonia e si sono occupati di implementare le pratiche osservate, come parte di un progetto pilota monitorato.

    E' possibile visionare la Gallery delle foto dell'evento cliccando sul collegamento: Brussels, 7 Dicembre 2018.

  • Seminario Riparativo a Ferrara

    Seminario giustizia riparativa 2018 v2 724x1024 

     All'interno del Master della Prof.ra Bastianoni in "Tutela, diritti e protezione dei minori" si è svolto il Seminario sulla Giustizia Riparativa a cura della Prof.ra Patrizia Patrizi e del Dott. Gian Luigi Lepri.

     Sabato 1 Dicembre 2018 l'Auditorium S.Lucia di Ferrara ha ospitato parte del nostro Team di Pratiche di Giustizia Riparativa. Durante la prima parte del Seminario, la Prof.ra Patrizi ha descritto il nostro paradigma di giustizia riparativa, basato sul dialogo e l'incontro tra autori e vittime del reato, coinvolgendo l'intera comunità all'interno della quale essi vivono: in questo modo è possibile restituire alla collettività ciò che le è stato tolto attraverso il reato.

     

     

     

     



    E' seguita, dunque, la proiezione del film Re-storing a terrorist tragedy: The Encounter, (presentato da Katerina Soulou, Board Member dell'European Forum for Restorative Justice, in collaborazione con gli attori del Theater of Changes) e una discussione in Circle Time, con grande coinvolgimento dei partecipanti.

    47204545 718957281801335 7080786665911877632 n

    Durante la seconda parte del Seminario, il Dott. Gian Luigi Lepri ha illustrato il modello di Comunità di Relazioni Riparative "Co.Re." elaborato dal nostro Team di ricerca in Psicologia Sociale e Pratiche Riparative dell'Università di Sassari, in collaborazione con PsicoIus - Scuola Romana di Psicologia Giuridica

    L'obiettivo è quello di promuovere stili di vita e di relazione volti al benessere della persona, non come individuo singolo, ma immerso nella società di cui fa parte: un progetto di comunità fatta di relazioni e costruita su valori, quali solidarietà e inclusione.

    Per visionare la Gallery con le foto del Seminario Riparativo a Ferrara, clicca Seminario Riparativo, Firenze 1/12/2018.

     

Privacy e note legali

Social networks

Contatti

Comune di Tempio Pausania
Piazza Gallura 3
07029 Tempio Pausania (SS)

079 679999
079 631859
 PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.